Punto Trasparenza

 
 

La trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari ha come obbiettivo rendere noto a tutti i clienti i documenti che compongono il rapporto contrattuale.

Avvisi

Esposti nei locali aperti al pubblico e facilmente leggibili in forma cartacea o in forma elettronica, servono a informare sui diritti e gli strumenti di tutela previsti a favore dei clienti (“Principali norme di Trasparenza”) dalle disposizioni normative vigenti.
 
Fogli informativi
Obbligatori per qualsiasi contratto standard, devono contenere informazioni analitiche sulla banca, sulle caratteristiche e sui rischi tipici dell’operazione o del servizio, sulle condizioni economiche, sulle principali clausole contrattuali dell’operazione o del servizio. Sono strutturati secondo le direttive della Banca d’Italia, in modo che si possano confrontare agevolmente quelli emessi da più banche.
 
Documento di sintesi
Fornisce al cliente l’indicazione delle principali condizioni contrattuali ed economiche del servizio che ha sottoscritto. Per la sua specifica funzione tale documento (datato e progressivamente numerato) viene utilizzato anche per comunicare alla clientela notizie sull’andamento dei rapporti in essere con la banca (comunicazione individuale al cliente delle variazioni sfavorevoli sia per le condizioni economiche sia per quelle contrattuali).

Il Codice di comportamento del settore bancario e finanziario 
Per migliorare ulteriormente la trasparenza e aiutare i cittadini a conoscere meglio i servizi bancari, nel 1996 l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha elaborato il Codice di comportamento del settore bancario e finanziario, che detta regole precise sul risparmio, la concessione di credito e la fornitura di servizi di incasso e pagamento.
 
Il Codice, punto di riferimento per tutti i comportamenti che la banca deve adottare nei confronti della clientela, è ad adesione volontaria e può essere sottoscritto dalle banche e dagli altri intermediari finanziari iscritti all’ABI o appartenenti a un gruppo bancario iscritto.

Per garantire la coerenza dei principi enunciati nel Codice all’evoluzione della normativa, delle prassi operative e delle modalità di offerta dei prodotti e servizi, è prevista una revisione ogni due anni e, comunque, ogni volta che ne viene riconosciuta l’opportunità.

 

 

Portale carte BCC

FINLOMBARDA - Credito In Cassa

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE – Cessione pro soluto dei crediti verso enti pubblici.

MedioCredito Centrale

Questo sito utilizza cookie tecnici, proseguendo con la navigazione si presta il consenso all’utilizzo di tali cookie. Il consenso verrà registrato in un cookie tecnico della durata di un anno. Clicca su Accetta e poi su Home Informativa estesa