COMUNICATO STAMPA

 

Mascherine, saturimetri e tablet: la BCC del Basso Sebino sostiene le associazioni del territorio.

 

Dopo aver aiutato gli Ospedali bresciani nel momento di maggiore difficoltà, nelle ultime settimane la BCC del Basso Sebino si è concentrata sui bisogni del territorio, per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

 

“Abbiamo messo in campo diverse iniziative per alleviare i disagi e i costi subiti da enti, cooperative e  associazioni di volontariato della nostra comunità” dichiara il Presidente Vittorino Lanza.

 

In collaborazione con il  Gruppo Volontari Ambulanza di Capriolo la BCC sta distribuendo mascherine FFP2 alle associazioni di volontariato, al fine di tutelare gli operatori che con tanta dedizione si occupano dei bisogni della comunità.

 

Sempre grazie alla disponibilità dei volontari dell’Ambulanza sono stati messi a disposizione dei cittadini n. 40 saturimetri per consentire, in caso di bisogno, il monitoraggio del livello di ossigeno nel sangue.

 

La BCC ha pensato anche ai disagi conseguenti alla chiusura delle scuole. La didattica a distanza, con la quale gli istituti suppliscono all’impossibilità di tenere lezioni in classe, necessita di adeguata strumentazione digitale, che non tutte le famiglie possono permettersi, perciò la BCC ha donato all’Istituto Comprensivo Aldo Moro di Capriolo 15 tablet da utilizzare per integrare il gap digitale ancora presente.

 

“Abbiamo inoltre sostenuto – prosegue il Presidente – un bel progetto della Cooperativa Sociale La Scotta, con il quale gli operatori socio-educativi possono rimanere vicini alle 50 persone disabili che frequentano i loro servizi. Il progetto si basa su diversi strumenti di contatto a distanza, dalla piattaforma digitale alla videochiamata, che consentono di mantenere il rapporto con i disabili e il sostegno alle loro famiglie. A queste iniziative si aggiungono i contributi elargiti a varie associazioni come la Caritas, la Casa di Riposo di Capriolo, la Croce Blu Basso Sebino e l’Associazione ABFA per il progetto di assistenza ai minori in temporanea situazione di fragilità. Ci rendiamo comunque conto che l’uscita dall’emergenza è lontana e che la nostra comunità avrà ancora bisogno di aiuti, possiamo assicurare che la BCC del Basso Sebino sarà, come sempre, presente e attenta ai bisogni del territorio.”

 

Capriolo, 4 maggio 2020

Portale carte BCC

​​